Il Punto sui mercati - Bianzino Consulente Finanziario a Vicenza

Vai ai contenuti

La diversificazione del portafoglio per superare le burrasche

Bianzino Consulente Finanziario a Vicenza
Pubblicato da in mercati ·
Tags: diversificazioneportafogliocrisigoverno
La crisi politica in Italia sta creando uno stato di ansia in tutti noi dovuto all'incertezza del futuro con una sensazione di impotenza di fronte al divenire degli eventi.
Tuttavia, come investitori bisogna ragionare in modo diverso e mettere da parte la componente emotiva facendo alcune considerazioni.
La prima e più importante è quella che si chiama Diversificazione del portafoglio; ormai tutti i portafogli, a prescindere dalle diverse propensioni al rischio, hanno un altissimo grado di diversificazione fra strumenti finanziari che sono a loro volta sparsi territorialmente in tutte le parti del mondo. Il distribuire i propri investimenti in diverse tipologie di strumenti finanziari e anche dislocarli geograficamente ha come risultato quello di attenuare il rischio e la volatilità del portafoglio.
Se poi si pensa che l'Italia, purtroppo o per fortuna, ormai pesa per non più del 5% nei portafogli allora si capisce che quel che sta avvenendo lo si può seguire, come investitori, con un certo distacco.
Certo una qualche influenza, le situazioni italiana e spagnola potranno crearla in Europa nei prossimi mesi, anche in previsione delle elezioni europee del 2019.
Ecco che, se si presentasse l'opportunità, sarebbe il caso di inserire una diversificazione sia valutaria, utilizzando almeno il dollaro statunitense o altre monete forti, che in commodities, nella fattispecie oro;  la volatilità complessiva del portafoglio aumenterebbe ma rappresenterebbe una assicurazione nel caso di eventi nuovi sulle Borse mondiali.



Bookmark and Share

Torna ai contenuti